Lunedì 11 Aprile 2011 09:24

Programma di Pedodonzia (L.S.)

Scritto da  Lugliè Pierfranca
Ultima modifica Lunedì 11 Aprile 2011 09:27
Insegnamento di PEDODONZIA MED/28
L`insegnamento di Pedodonzia fa parte del CI di Patologia dell`infanzia.
Viene svolto al 3° anno, 1°e secondo semestre.
Il clinical training è svolto nel reparto di Pedodonzia
dell’Istituto di Clinica Odontoiatrica

PREREQUISITI GENERALI

Dal punto di vista propedeutico per la comprensione del corso, si reputa indispensabile approfondire le tematiche concernenti l’embriologia, la fisiologia, la patologia generale odontostomatologica focalizzando l’attenzione sulla crescita e sullo sviluppo sia fisiologico che patologico di tutto l’apparato stomatognatico.


PREREQUISITI SPECIFICI

- Sviluppo cranio-facciale (cenni)
- Embriologia dentale
- Morfologia dei denti decidui e permanentti
- Fisiologia dell’apparato stomatognatico
- Metodiche di anestesia locale *
- Terapia conservativa degli elementi decidui *
- Terapia pulpare degli elementi decidui *
- Terapia restaurativi dei giovani denti permanenti
- Terapia conservativa dei denti permanenti immaturi, incappucciamento, terapia pulpare e apicificazione
- Mantenitore di spazio
- Corone preformate
- Terapia farmacologia di supporto alle principali patologie pedodontiche
- Terapia estrattiva degli elementi decidui *
- Terapia d’urgenza *
- Traumatologia dentale in dentatura decidua e permanente *
- Epidemiologia delle patologie del cavo orale in età pediatrica
- Identificazione delle principali forme patologiche congenite e acquisite di sviluppo del distretto maxillo-facciale, focalizzando particolarmente l’attenzione sull’eruzione e sulla permuta dentaria e la crescita dei mascellari e le multifunzioni stomatognatiche.
- Individuazione della presenza di : agenesie dentarie, elementi soprannumerari, denti malformati, processi cistici, disodontiasi e malposizioni, riassorbimenti radicolari, riassorbimenti ossei, allargamento dello spazio parodontale e stabilire l’età dentaria.
- Patologia dello sviluppo negli stadi evolutivi
- Illustrazione dei metodi e delle tecniche del processo diagnostico in campo clinico pedodontico
- Sindrome da biberon (epidemiologia, eziopatogenesi, clinica e terapia)
- Prevenzione individuale e comunitaria delle patologie del cavo orale e informazioni preventive ai genitori e ai bambini:
o Prevenzione nel periodo perinatale
o Prevenzione nei soggetti ad alto rischio di carie
o La fluoroprofilassi sistemica e topica*
o La sigillatura dei solchi occlusali *
o Le vernici al fluoro e alla clorexidina *
o Alimentazione
o Igiene orale *
o Controlli periodici

- Approccio al paziente pedodontico e ai genitori
- Tecniche di comportamento con il bambino non collaborante
- Bonifica del cavo orale in anestesia generale o in sedazione cosciente
Primari: Il corso di pedodonzia si prefigge di fornire allo studente le nozioni teoriche e pratiche necessarie per prevenire, intercettare e curare le anomalie e le patologie odontostomatologiche del bambino dalla nascita.
Nell’ambito del corso lo studente potrà acquisire la conoscenza delle principali patologie di pertinenza pedodontica congenite ed acquisite, acute o croniche, con particolare riguardo alla patologia cariosa e gengivale, alla traumatologia dentale e alla intercettazione delle malocclusioni e malformazioni scheletriche.
Si darà particolare risalto inoltre alle manifestazioni orali di malattie sistemiche ed ai quadri di pertinenza parodontale concernenti i tessuti molli e duri di supporto agli elementi dentari, ai quadri di pertinenza chirurgica orale, a patologie odontogene ad insorgenza precoce.
Fornire le opportune conoscenze per mettere in atto la prevenzione della carie e della malattia parodontale.
Si approfondiscono gli argomenti legati all’evoluzione maturativa psicologica del piccolo paziente indispensabili per un corretto approccio diagnostico, terapeutico e soprattutto motivazionale.
Verranno inoltre fornite le conoscenze di prevenzione e terapia delle principali patologie del cavo orale del bambino e gli strumenti per un efficace trasmissione di queste al piccolo paziente ed ai suoi genitori.
Principali: A) DI CONOSCENZA (sapere)

Il corso sarà finalizzato all’apprendimento da parte dello studente dei presupposti teorici che costituiscono la premessa al trattamento del paziente in età evolutiva esaminati con visione globale organistica.
La formazione dello studente contemplerà la dinamicità strutturale e funzionale delle componenti scheletriche, dentali e neuro-muscolari del distretto cranio-facciale.
Verranno sviluppati gli aspetti salienti dell’esame clinico e strumentale del piccolo paziente nelle differenti fasi di sviluppo al fine di evidenziare precocemente l’insorgere dei vari quadri patologici. Verranno illustrate le principali metodologie radiografiche, utili ai fini della diagnostica pedodontica.



B) DI COMPETENZA (saper fare)


- Colloquiare con il paziente
- Redigere la cartella clinica
- Fare l’esame clinico del piccolo paziente
- Definire la diagnosi ed il piano di trattamento delle principali patologie dento-parodontali in età pediatrica.
- Interagire positivamente con il piccolo paziente e con i suoi genitori
- Utilizzare il fluoro e le vernici alla clorexidina nella prevenzione della patologia cariosa
- Uso dei sigillanti
- Insegnamento dell’igiene orale
- Prescrivere radiografie
- Effettuare anestesia locale
- Effettuare terapia conservativa degli elementi decidui
- Effettuare terapia pulpare (pulpotomia e pulpectomia) in dentatura decidua e permanenti immaturi
- Effettuare terapia d’urgenza e d’elezione in traumatologia dentaria sia in dentatura decidua che permanente
- Effettuare avulsione dei decidui
Metodo di valutazione: Esame Scritto e Orale
Colloqui in itinere: NO
Goran Koch-Sven Poulsen Odontoiatria Infantile Edi-Ermes 2004
Duggal, Curzon et al. - Odontoiatria conservativa pediatrica - Ed. UTET 1996

Lugliè Pierfranca

Professore Ordinario

Presidente Corso di laurea Magistrale in Odontoiatria e protesi dentaria

 

CURRICULUM