Home Programmi Programmi Magistrale Programma di Biologia Molecolare (L.M.)
Martedì 15 Marzo 2011 10:40

Programma di Biologia Molecolare (L.M.)

Scritto da  Pintus Gianfranco
Ultima modifica Giovedì 31 Marzo 2011 21:54
Programma del Corso Integrato di Biochimica e Biologia Molecolare
Corso di laurea in Odontoiatria e Protesi dentaria AA. 2010/2011
Insegnamento di Biologia Molecolare 2 CFU

Docente: Prof. Gianfranco Pintus
Tutors: Dott. ssa Anna Maria Posadino, Dott. ssa Annalisa Cossu
Dipartimento di Scienze Biomediche
Tel 079 228120 ¨C e-mail gpintus@uniss.it

Ricevimento Studenti
Venerdì dalle 15:30 alle 17:30 previo appuntamento

Introduzione
Il corso di biologia molecolare si propone di fornire agli studenti i fondamenti per studiare le interazioni tra acidi nucleici e proteine, tra proteine e proteine e le funzioni biologiche da essi svolte negli organismi viventi. Particolare attenzione sarà rivolta alla comprensione della struttura e funzionamento delle molecole atte a trasdurre i segnali extracellulari in specifiche funzioni biologiche, nonch¨¦ allo studio della macromolecole responsabili dei fenomeni di controllo dell`espressione genica, della proliferazione, differenziamento e trasformazioni cellulari.
I segnali cellula-cellula. Segnali extracellulari, ormoni e recettori di membrana. Generalit¨¤ sul meccanismo d`azione e loro ruolo biologico.
Recettori e secondi messaggeri. c-AMP, ione Ca2+, proteine G, Recettori tirosin-chinasici, proteine Ras. Le specie reattive dell`ossigeno (ROS) come induttori di danno cellulare o come secondi messaggeri fisiologici.
Vie di trasduzione del segnale: Vie di trasduzione legate alla sopravivenza e morte cellulare, controllo della proliferazione, apoptosi e differenziamento cellulare. La via delle Mitogen-activated protein kinases (MAPK). Vie attivate da fattori di crescita, extracellular signal-regulated kinases (ERKs) e Akt/PKB. Vie attivate dagli stress c-Jun N-terminal kinases (JNKs) e P38 mitogen-activated protein kinases (p38mapk).
La protein kinase C (PKC), isoforme della PKC e loro funzioni cellulari.
Vie di trasduzione legate al danno e rimodellamento vascolare. La matrice extracellulare, La via di trasduzione del Transforming growth factor beta (TGF¦Â) e della Angiotensina II.
Sistemi e tecniche di studio delle proteine
Sistemi e tecniche di trasfezione delle cellule eucariotiche.
Probe cellulari per lo studio dei secondi messaggeri e di funzioni biologiche della cellula (ROS, Calcio, proteine enzimatiche e del ciclo cellulare)
Tecniche di base in Biologia Molecolare: Estrazione di proteine, DNA e RNA, quantizzazione di Proteine, DNA e RNA, elettroforesi su gel di poliacrilamide e agarosio, La reazione di polimerizzazione a catena, cenni sul clonaggio, i vettori di espressione, cenni sull¡¯utilizzo dei vettori nella sperimentazione.
Primari: lo studente dovr¨¤ essere in grado di comprendere:
la struttura delle proteine e delle molecole coinvolte nella trasduzione del segnale.
I meccanismi che regolano 1) il funzionamento di tali proteine e 2) il flusso di informazione dall`esterno all`interno della cellula.
Struttura e funzionamento delle molecole coinvolte nella regolazione dell`espressione genica, 1) della proliferazione, 2) trasformazione e 3) morte cellulare.
Le principali tecniche per lo studio dei fenomeni suddetti.
Principali: lo studente dovr¨¤ essere in grado di comprendere:
la struttura delle proteine e delle molecole coinvolte nella trasduzione del segnale.
I meccanismi che regolano 1) il funzionamento di tali proteine e 2) il flusso di informazione dall`esterno all`interno della cellula.
Struttura e funzionamento delle molecole coinvolte nella regolazione dell`espressione genica, 1) della proliferazione, 2) trasformazione e 3) morte cellulare.
Le principali tecniche per lo studio dei fenomeni suddetti.
Metodo di valutazione: Esame Scritto
Colloqui in itinere: SI
1)David L. Nelson, Michael M. Cox "I Principi di Biochimica di Lehninger"
2)Slides aggiornate delle lezioni

Pintus Gianfranco

Professore Associato

 

CURRICULUM

Da Pintus Gianfranco